spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Servizio Clienti  numero-telefonico-servizio-clienti 011 281267

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

1.000 vini di qualità · Spedizione gratuita con 6 bottiglie · Consegna in 48/72h · Servizio Clienti numero-telefonico-servizio-clienti 011 281267

Accedi al tuo account

 

Sei già registrato? Accedi qui

Piuvino.it - L'enoteca per comprare vino online, con le spedizioni sempre gratuite

Su Piuvino.it trovi grandi vini di produttori artigianali!

Accedi subito alle offerte riservate con spedizioni gratuite da 6 bottiglie!

  • f   | Connect
 

Vini Spumanti

Un’occasione speciale non è tale se non è suggellata dal giusto brindisi! Noi di Piuvino.it crediamo nel valore di un buon brindisi con il giusto spumante italiano, per questo conosciamo ogni bollicina e come essa sia in grado di comunicare qualcosa di diverso dalle altre. Ecco perché su Piuvino.it trovi un’ampia selezione di vini spumanti italiani sia a metodo Classico che Charmat, per festeggiare nel migliore dei modi o goderteli a tutto pasto!

Introduzione ai Vini Spumanti

I vini spumanti devono l’origine del proprio nome alla caratteristica spuma presente all’interno della bottiglia causata dall’anidride carbonica. La produzione di vini spumanti parte da una vinificazione in bianco, a cui si aggiungono uno sciroppo zuccherino, il liqueur de tirage, e lieviti che contribuiscono ad avviare la rifermentazione alcolica dello zucchero e quindi la spumantizzazione. Esistono due modi per produrre i vini spumanti: il metodo Martinotti (o Charmat), con rifermentazione in autoclave, e il metodo Classico (o Champenoise) con rifermentazione in bottiglia. Le zone di eccellenza per la produzione di vini spumanti in Italia sono la Lombardia (Franciacorta e Oltrepò), il Piemonte (Astigiano), il Veneto ed il Trentino.

La produzione del Vino Spumante

I vini spumanti nascono nella Francia del XVIII secolo, dove la tradizione (seppur non confermata da prove) riferisce di un monaco benedettino, Dom Pierre Pérignon che, sperimentando nuove tecniche di produzione con le uve dell’abbazia, inventò il metodo Classico di rifermentazione in bottiglia. Oggi regioni come il Piemonte, la Lombardia, il Veneto e il Trentino hanno sviluppato grandi tradizioni di spumantizzazione grazie ai loro climi freschi che permettono una lenta maturazione dell’uva e una vendemmia anticipata che preservi le caratteristiche di acidità del vitigno. Un vino spumante prevede una prima tradizionale vinificazione in bianco o in rosso che consente di ottenere i vini dalle uve delle diverse cuvée (parcelle di vigneto). Quando l’enologo sceglie la singola cuvée oppure ne assembla diverse insieme, si può procedere a svolgere la spumantizzazione aggiungendo al vino lieviti selezionati e uno sciroppo zuccherino chiamato “liqueur de tirage” necessari per la rifermentazione. Due procedimenti sono stati codificati per svolgere la rifermentazione: il Metodo Classico (o Champenoise) o il Metodo Charmat (o Martinotti).

Il Metodo Classico è il procedimento utilizzato per produrre vini spumanti celebri come il Franciacorta e il Trento DOC. Questo metodo di rifermentazione è svolto all’interno della singola bottiglia dove avviene l’aggiunta di lieviti e del liqueur de tirage. Le bottiglie vengono chiuse con tappo a corona provvisto di bidule (un piccolo cilindro sotto il tappo che raccoglie le fecce) e sistemate in posizione orizzontale a svolgere la rifermentazione.

  • Presa di Spuma: lo zucchero viene progressivamente svolto in alcol sviluppando molecole di CO2 che, non potendo liberarsi all’esterno, diffondono all’interno del vino, costituendo le desiderate bollicine. Terminato lo zucchero, la fermentazione si arresta e le bottiglie sono pronte per iniziare il lungo affinamento sui lieviti.
  • Affinamento sui lieviti: questo affinamento dura da un minimo di 18 mesi fino anche a 4 anni per i vini tradizionali. Durante questi mesi gli enzimi liberati dallo lievito non più attivo fanno evolvere le componenti del vino donando la fragranza e il corpo tipico dei Metodo Classico.
  • Remuage: questa operazione viene talvolta ancora svolta completamente a mano come accadeva un tempo. Terminato l’affinamento sui lieviti le bottiglie vengono sistemate su pupitre (rastrelliere a V rovesciata) con il collo rivolto in basso, posizione che consente, grazie alla rotazione effettuata periodicamente, di accumulare presso il tappo i residui dell’affinamento.
  • Dégorgement: chiamato anche sboccatura, consiste nel congelare il collo della bottiglia per rimuovere tutti i residui accumulati. La bottiglia è successivamente rabboccata con il vino della stessa annata per quegli spumanti denominati “millesimati” oppure con il vino di altre annate.
  • Dosage: è il rabbocco che è possibile aggiungere al vino durante la sboccatura, costituito da vino e sciroppo zuccherino. In Francia quest’ultimo è chiamato liqueur d’expédition. Esso è il responsabile del carattere più secco o più dolce dello spumante che quindi si rivelerà: extra brut, brut, sec, demi-sec, o doux. Se non avviene questa aggiunta, otterremo uno spumante pas dosè.

Il Metodo Charmat fu ideato e brevettato dall’enologo piemontese Federico Martinotti nel 1895, mentre il francese Eugène Charmat costruì e brevettò a sua volta l’attrezzatura vera e propria nel 1910. La tecnica di realizzazione di questo processo di rifermentazione è tutta svolta all’interno di vasche di acciaio pressurizzate chiamate autoclavi. Le fasi del metodo sono molto simili a quelle del metodo Champenoise ma con la particolarità che questo processo rivela una sensibile riduzione dei tempi di affinamento. Il metodo Charmat è tipico infatti della rifermentazione di prodotti come malvasia, glera e moscato, uve che danno vini dalle caratteristiche non adatte ad un lungo affinamento sullo lievito che andrebbe a rovinare il potenziale aromatico di questi vini. Talvolta si rivela necessario durante le fasi del metodo Charmat un travaso, che deve essere condotto in modo isobarico: per separare lo spumante dai depositi senza perdere la spuma sviluppata, lo spumante è travasato in un’altra vasca già posta sotto pressione. Qui potrà continuare il suo percorso con operazioni di chiarifica o correzione della concentrazione zuccherina.

La fase di imbottigliamento di un vino spumante si rivela cruciale in quanto è necessario riuscire ad imbottigliare il vino senza perdere le bollicine intrappolate al suo interno. Una perdita di gas da parte del vino sarebbe disastrosa, in quanto l’anidride carbonica presente nel vino deve esclusivamente essere di origine naturale (proveniente dal metabolismo dello lievito nella rifermentazione) e non inserita artificialmente. La CO2 sciolta nel vino è la responsabile del “botto” alla stappatura. L’immagine di un vino spumante di qualità è intrinsecamente legata al tappo di sughero ingabbiato che nella maggioranza dei casi viene utilizzato.

Catalogo Vini Spumanti Enoteca Online Piuvino.it

Il vino spumante italiano ha negli ultimi decenni convinto il grande pubblico di tutto il mondo per la sua qualità e la sua grande facilità di accompagnamento. Con Piuvino.it l’enoteca è a casa tua! Approfitta delle offerte di vini spumanti italiani da regioni dalla grande tradizione, a prezzi mai visti! Gli spumanti italiani a Metodo Classico Brolese Franciacorta DOCG Extra Brut Rosé di Tenuta Villa Crespia e Gran Cuvée Franciacorta DOCG Brut di Castello Bonomi sono in vendita su Piuvino.it così come il Cartizze Dry DOCG di Fratelli Bortolin, il Prosecco Extra Dry Millesimato DOC di Biasiotto e il Prosecco BIO Extra Dry Millesimato di Corvezzo o i vini Moscato di Cascina Fonda. E ovviamente non mancano le rinomate denominazioni di Franciacorta e Prosecco, sempre disponibili e con la libertà della spedizione gratuita con sole 6 bottiglie. Scegli la vendita online di vini spumanti unici in vendita su Piuvino.it, l’enoteca online dei veri enoappassionati per i veri enoappassionati!

Ti interessa altro?  Le nostre Cantine |  Vini Rossi |  Vini Bianchi |  Vini Rosati |  Vini Dolci e Liquorosi |  Champagne